19 marzo: festa di San Giuseppe e … di tutti i papà

Giuseppe è il modello dell’educatore che custodisce e accompagna Gesù nel suo cammino di crescita in sapienza, età e grazia, come dice il Vangelo. Lui non era il padre di Gesù, il padre di Gesù era Dio, ma faceva da papà di Gesù, per farlo crescere. E come lo ha fatto crescere? In sapienza, età e grazia.

Partiamo dall’età, che è la dimensione più naturale, la crescita fisica e psicologica.

Giuseppe, insieme con Maria, si è preso cura di Gesù anzitutto da questo punto di vista, cioè lo ha allevato,preoccupandosi che non gli mancasse il necessario per un sano sviluppo. Non dimentichiamo che la custodia premurosa della vita del Bambino ha comportato anche la fuga in Egitto, la dura esperienza di vivere come rifugiati. Giuseppe è stato un rifugiato con Maria e Gesù, per scampare alla minaccia di Erode. Poi, una volta tornati in patria e stabilitisi a Nazareth, c’è tutto il lungo periodo della vita di Gesù nella sua Famiglia. In quegli anni Giuseppe insegnò a Gesù anche il suo lavoro: Gesù ha imparato a fare il falegname col suo padre Giuseppe. Così Giuseppe ha allevato Gesù.

Passiamo alla seconda dimensione dell’educazione di Gesù, quella della «sapienza».

Giuseppe è stato per Gesù esempio e maestro di questa sapienza, che si nutre della Parola di Dio. Possiamo pensare a come Giuseppe ha educato il piccolo Gesù ad ascoltare le Sacre Scritture, soprattutto accompagnandolo di sabato nella sinagoga di Nazareth.

E infine, la dimensione della «grazia».

Qui certamente la parte riservata a san Giuseppe è più limitata rispetto agli ambiti dell’età e della sapienza. Ma sarebbe un grave errore pensare che un padre e una madre non possono fare nulla per educare i figli a crescere nella grazia di Dio.

Crescere in età, crescere in sapienza e crescere in grazia: questo è il lavoro che ha fatto Giuseppe con Gesù, farlo crescere in queste tre dimensioni; aiutarlo a crescere.

Cari fratelli e sorelle, la missione di san Giuseppe è certamente unica e irripetibile, perché assolutamente unico è Gesù. E tuttavia, nel suo custodire Gesù, educandolo a crescere in età, sapienza e grazia, egli è modello per ogni educatore, in particolare per ogni padre.

Chiedo per voi la Grazia di essere sempre molto vicini ai vostri figli, lasciandoli crescere ma rimanendo vicini, vicini. Loro hanno bisogno di voi, della vostra presenza, del vostro amore; siate per loro come San Giuseppe, custodi della loro crescita in età, sapienza e grazia; custodi del loro cammino, camminando con loro. E con questa vicinanza siate veri educatori. Grazie per tutto quello che fate per i vostri figli, grazie!

A voi tanti auguri e buona festa del papà! Che san Giuseppe vi benedica e vi accompagni.

(dalle riflessioni di Papa Francesco)

 

Pubblicato in Iniziative, Scuola

News

L'ultimo saluto alla maestra d'Asilo

Suor Gabriella Brossa (Francesca) aveva 23 anni quando rispose alla chiamata del Signore che la invitava a donare la sua vita a Lui, per un servizio di amore al prossimo. Nata a Cavour il 9 giugno 19[...]

La Scuola felice

settembre 2021[...]

No stop preghiera per ...

Papa Francesco chiede che tutta la Chiesa, nel mese di maggio, possa invocare l’intercessione della Beata Vergine Maria per la fine della pandemia e la ripresa delle attività sociali e lavorat[...]

Gentile Visitatore, il sito richiede di accettare i cookies per scopi legati a prestazioni, social media e annunci pubblicitari. I cookies di terze parti per social media e a scopo pubblicitario vengono utilizzati per offrire funzionalità social, annunci pubblicitari personalizzati e profilazione. Per ulteriori informazioni prema il pulsante "ulteriori informazioni". Potrà sempre modificare le sue preferenze accedendo alla sezione "Impostazioni cookies" del Suo browser.Per i dettagli completi, consulti la Politica sulla privacy e sui cookies

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi